Eccomi alle prese con la terza parte della sezione dedicata a "La Copenaghen del design". Dal titolo si immaginano i protagonisti dell'articolo e sono sicura al 99,9% che ognuno di voi abbia capito a prima lettura quali essi siano. Ma sì, "I gioielli sono i miei migliori amici", lo hanno esclamato e continuano a farlo tante donne e a volte mi chiedo se la regina Margrethe non sia della stessa opinione...

Realizzato nel 1840 da C. M. Weisshaupt, un regalo di Christian 6^ a Sophie Maddalena nel 1723. Foto presa da www.kongernessamling.dk

In effetti, la famiglia reale tiene in custodia una certa quantità di gioielli nella camera del tesoro nell'interrato del Castello di Rosenborg. Sono lì, in vetrina, visibili da tutti. Alcuni arricchiti da smeraldi, altri da rubini.

Tra i leader della gioielleria danese, non si può non menzionare la Casa dell'Ambra, uno dei più vecchi produttori e oggi tra i più grandi. La compagnia venne fondata nel 1933 da Einer Fehrn e oggi è rappresentata da tre negozi a Copenaghen, uno a Nyhavn; l'altro a Vesterbrogade, vicino ai Giardini di Tivoli; e il terzo nella zona pedonale Strøget.

Spilla - collezione donna. Foto presa da www.houseofamber.com
Spilla - collezione donna. Foto presa da www.houseofamber.com

La missione di Casa dell'Ambra è quella di fornire la massima qualità dell'ambra anche nel contatto con altri materiali, quali l'argento e l'oro, e nella decorazione con diamanti nei disegni più esclusivi.

Gemelli - collezione uomo. Foto presa da www.houseofamber.com
Gemelli - collezione uomo. Foto presa da www.houseofamber.com

Di seguito riporterò una lista di produttori locali che mi hanno colpito per il disegno dei loro gioielli, ma ce ne sono tantissimi altri!

Marlene Juhl-Jørgensen è un'orafa danese qualificata. Ha studiato a Copenaghen e a New York, dove si è trasferita per frequentare un master in Belle Arti all'università di arte e design Parsons. La sua ispirazione deriva dalle culture classiche del mondo antico, lo splendore dei Maharaja indiani e la tradizione dei casati reali d'Europa. I materiali utilizzati vanno dall'oro rosa e giallo, al platino e all'argento, spesso ossidato, in combinazione con pietre preziose e diamanti selezionati con cura.

Braccialetti d'argento con diamanti e zaffiri. Foto presa da www.figarosbryllup.dk
Braccialetti d'argento con diamanti e zaffiri. Foto presa da www.figarosbryllup.dk

Zarah Voigt ha studiato scenografia e design haute couture. E' ben nota per la sua capacità di creare collezioni all'avanguardia con una forte identità architettonica e iconica. La designer si ispira alla ricchezza soffocante nell'universo teatrale, lavorando principalmente con argento e oro.

Anello origami in argento ossidato. Foto presa da www.zarahvoigt.com
Anello origami in argento ossidato. Foto presa da www.zarahvoigt.com

La filosofia di Julie Sandlau è quella di creare collezioni moderne e lussuose di gioielli che seguano le tendenze in modo classico e raffinato. Ogni suo gioiello esprime raffinatezza ed eleganza. L'anima che caratterizza ogni collezione è il tentativo di rappresentare la bellezza femminile attraverso l'uso di argento placcato 925, placcatura in oro 22 carati e pietre preziose.

Orecchini della collezione Divine in oro 22 carati, argento 925, onice nero e quarzo chiaro. Foto presa da www.juliesandlau.com
Orecchini della collezione Divine in oro 22 carati, argento 925, onice nero e quarzo chiaro. Foto presa da www.juliesandlau.com

Louise Grønlykke, orafa laureatasi nel 1989 in Danimarca, s'ispira al Giappone e al Medio Oriente, da cui attinge il senso di mistero, i motivi fiabeschi e la raffinatezza artigianale. I suoi materiali preferiti sono oro 18k e 24k e argento ossidato, in combinazione con diamanti, zaffiri e smeraldi.

Foto presa da www.groenlykke.dk
Foto presa da www.groenlykke.dk

Marianne Dulong è una società di gioielli danese che dal 2003 crea collezioni con i materiali più pregiati come l'oro 18 carati, perle e diamanti. La collezione "Farfalla" caratterizza i gioielli e lo stesso logo della compagnia con il design dell'omonimo insetto. Esso simboleggia dinamismo, energia e grazia femminile.

Orecchini d'oro 18 K con perle d'acqua dolce. Foto presa da www.mariannedulong.dk
Orecchini d'oro 18 K con perle d'acqua dolce. Foto presa da www.mariannedulong.dk

Fondata nel 2007 dalle orafe Linea Hallberg e Jo Riis-Hansen, Line & JO ha rivoluzionato il settore della gioielleria in Danimarca. L'approccio giocoso del marchio ambisce ad una donna che non solo indossa ma interpreta la gioielleria e predilige un tocco personale per la composizione e la creatività.

Anello di oro opaco 14 carati con due perle gialle del mare del sud, due rosa d'acqua dolce e due in argento. Foto presa da www.lineandjo.com
Anello di oro opaco 14 carati con due perle gialle del mare del sud, due rosa d'acqua dolce e due in argento. Foto presa da www.lineandjo.com

Jane König è dal 1986 designer di abbigliamento, ma ha sempre avuto un'attenzione particolare per i gioielli e gli accessori. Lo stile di Jane è capriccioso, avventuroso e rock. Si caratterizza per usare allo stesso tempo oggetti antichi come rose di corallo, pietre e altri oggetti unici con materiali moderni e di design.

 

Braccialetto in argento placcato con perle d'acqua dolce. Foto presa da www.janekoenig.dk/
Braccialetto in argento placcato con perle d'acqua dolce. Foto presa da www.janekoenig.dk

 

 

Collana in argento placcato dorato con lovetag. Foto presa da www.janekoenig.dk/.
Collana in argento placcato dorato con lovetag. Foto presa dawww.janekoenig.dk

 

 

 

 

 

 

 

 

Passeggiando in Bredgade, una delle vie dell'arte a Copenaghen, e inoltrandosi in una delle stradine perpendicolari, si scopre la boutique nascosta di Maya Bjørsten. Nel suo mondo, dove regna la semplicità, Maya lavora unicamente con diamanti grezzi.

Foto presa da www.roughdiamonds.dk
Foto presa da www.roughdiamonds.dk

Dopo questa lunga serie di artisti locali, sconosciuti ai più, mi accingo ad inserire nell'articolo alcuni marchi di fama internazionale.

Iniziamo con gli orologi firmati Arne Jacobsen. Il gruppo di design Rosendahl ha acquisito i diritti per produrre gli orologi da parete che Arne Jacobsen progettò per tre diversi edifici. L'orologio romano del 1942 per il Municipio di Århus; l'orologio progettato per il Municipio di Rødovre nel 1956 e quello realizzato per la banca nazionale danese a Copenaghen nel 1971. Questi furono un successo, ragione per cui Rosendahl ha deciso di riproporli come orologi da polso. Sono disponibili in tre misure e nei colori nero, bianco o rosso.

IMG_20150804_204307
Vetrina Arne Jacobsen nel negozio Illum Bolighus.

Georg Arthur Jensen, laureato nel 1892 presso l'accademia reale danese di belle arti, è stato un orafo e disegnatore danese. Nel 1904 aprì il suo laboratorio in Bredgade e nel 1912, grazie al successo riscontrato, aprì il primo negozio a Copenaghen. Georg Jensen è oggi un marchio di fama mondiale, infatti i suoi negozi si trovano non solo in Europa, ma anche in USA e sud America.

Oggi sono molti i designer di gioielli che lavorano col marchio Georg Jensen. L'anello in argento placcato con diamanti che vedete nell'immagine qua sotto è stato disegnato da Regitze Overgaard che, col nome della collezione, "infinity", s'ispira alla matematica.

georg jensen
Foto presa da www.georgjensen.com

 

Siamo agli sgoccioli di questa pagina dedicata al design di gioielli e non posso non menzionare il gruppo Pandora, fondato nel 1982 dall'orafo Per Enevoldsen e sua moglie Winnie. Pandora è conosciuto per i suoi bracciali, anelli e collane personalizzabili e di design. Oggi i suoi negozi di gioielleria sono tra i più popolari e se ne trovano a bizzeffe in Danimarca, ma anche in Italia.

Foto presa da www.pandora.net/da-dk
Foto presa da www.pandora.net

Ci vediamo presto con la quarta sezione dedicata al design danese!

Sarà molto interessante! Siete curiosi? Restate sintonizzati! 

A prestissimo!