Che cosa cercate quando avete bisogno di un po' di relax? Forse un luogo dove regni la pace, dove ci sia della piacevole musica in sottofondo, circondato dal mare, magari, con alberi e piante, dai colori pallidi, ma caldi, con un'amaca per dondolarsi. Ebbene, questo posto esiste! Sono sicura che ne conoscete tanti altri - anzi, scrivetemi il vostro posto preferito per rilassarvi nei commenti - ma oggi io vi voglio parlare di uno dei miei. Si chiama Dome of Visions ed ora si trova nella cittadina danese Aarhus, a circa tre ore in treno da Copenaghen. Lo stesso concetto è stato costruito, prima di Aarhus, a Copenaghen (2013-2016) e a Stoccolma (2015-2017).

Foto scaricata dalla pagina ufficiale di Dome of Visions, www.domeofvisions.dk.

Il Dome of Visions, letteralmente tradotto "La Cupola delle Visioni" non è solo un luogo dove riposare, leggere o lavorare, è molto di più. Si tratta di un esperimento, un laboratorio vivente che ha focus sulla sostenibilità, l'architettura, i materiali, lo sviluppo urbano, la curatela, l'arte e la cultura nello spazio urbano. Coloro che condividono l'interesse per uno di questi temi, possono rivolgersi all'amministrazione e ottenere lo spazio a disposizione ai fine della divulgazione. L'architettura del cupolone trasparente di 450 m2 è il risultato di una collaborazione tra artisti, architetti e una grande impresa di costruzione danese. Se da fuori è un mero spazio costruttivo, dentro si rivela nella sua poliedricità: una casa, un ufficio, uno spazio pubblico, un luogo d'incontro, una serra, una caffetteria, uno spazio per la vita. La struttura in legno è fantastica e la trasparenza data dal vetro facilita la relazione tra spazio interno ed esterno. La maggior parte degli alberi è piantata sul terreno ed il giardino è illuminato da luci e riflettori nelle ore più buie.

Se state pianificando un viaggio in Danimarca, includete innanzitutto Aarhus nel vostro programma, e, una volta lì, non potete tralasciare il Dome of Visions. La sua posizione è strategica, pertanto fermatevi anche se siete solo di passaggio, infatti, è vicino sia alla stazione centrale che al terminal del traghetto, che porta in Sjælland. Che siate appena arrivati in treno da Copenaghen o che dobbiate imbarcarvi sul traghetto per raggiungere Copenaghen, vi risulterà comunque comodo fermarvici. Lo trovate aperto tutti i giorni dalle 12 alle 18. Nel fine settimana dalle 10 alle 18. Controllate, tuttavia, il calendario presso la pagina web ufficiale perché ci sono tanti eventi (dibattiti, concerti, mostre fotografiche) in programma, a cui vi potrebbe far piacere assistere.

Nel Dome of Visions.