Consideratevi fortunati se sarete a Copenaghen questo fine settimana dato che potrete partecipare ad uno dei migliori eventi in assoluto: Kulturnatten, la Notte della Cultura. Venerdì 13 ottobre dalle 18 alle 24 (l'orario può variare a seconda dell'ente) ci saranno infatti tantissime attività per adulti e bambini sparse per il centro della città e i suoi dintorni. Potrete acquistare il pass al prezzo di 95 corone danesi (circa 12 euro) in tutti i negozi 7-Eleven, musei e biblioteche. Oltre a poter accedere a musei, palazzi, castelli, chiese, librerie, e parchi, il pass vi darà anche accesso a tutti i mezzi di trasporto (metro, treno, autobus) nella zona metropolitana di Copenaghen (zone 1-99) dalle 17 fino alle 05 di sabato notte così sarà ancora più facile per voi spostarvi da un luogo all'altro. I bambini sotto i 12 anni possono accedere gratuitamente a tutte le attività organizzate e non pagano per usufruire dei trasporti pubblici, se in compagnia di almeno un genitore. La notte della cultura vi offre un'occasione unica se siete a Copenaghen solo per qualche giorno e volete vedere il più possibile risparmiando notevolmente sugli ingressi, ma è ovviamente rivolta anche a tutti coloro a cui interessa visitare luoghi che di solito non sono aperti al pubblico o esplorare attrazioni turistiche in un modo diverso dal solito. Il castello di Rosenborg, per esempio, è uno dei musei nazionali più visitati a Copenaghen, ma solo venerdì sera vi offrirà un'esperienza unica dato che sarà avvolto nell'oscurità e solo con una torcia tascabile potrete scorgere i dettagli delle opere presenti ai vari piani. Un tuffo a 360 gradi, insomma, nell'epoca in cui il castello di Cristiano IV non godeva di illuminazione. Ci saranno talmente tante attività che un'intera settimana non basterebbe per provarle tutte, ma, purtroppo, Kulturnat dura solo sei ore, quindi dovrete scegliere che cosa fare. Il mio consiglio è: preparate una lista di quello che volete vedere in modo tale da usare il vostro pass il più possibile. Alcune attrazioni, come il Museo Nazionale di Storia, interessano sempre un grande numero di persone, quindi, consiglio, in questi casi, di recarvi presso il luogo interessato con un largo anticipo così da evitare di rimanere bloccati in una coda infinita tutta la sera. Potreste proprio iniziare dai luoghi di maggiore attrazione, sempre che questi vi interessino, e dedicarvi in seguito, con più calma, al resto. A continuazione trovate una selezione da me effettuata sulle cinque esperienze che credo siano imperdibili sia per chi si trova a Copenaghen per qualche giorno, sia per chi ci vive:

Le Cisterne (dalle 18 alle 24)

Una vecchia riserva d'acqua potabile per la città trasformata in spazio espositivo nel 1996. Le cisterne offrono sempre un'esperienza unica, ma venerdì saranno illuminate da una miriade di candele e lanterne. In concomitanza con l'attuale installazione di Sambuichi, sarà possibile acquistare del cibo giapponese e partecipare ad un laboratorio durante cui sperimentare la propria creatività nella realizzazione di lanterne ed origami. Se volete saperne di più, consultate la pagina ufficiale: www.cisternerne.dk/en/.

Foto presa dalla pagina ufficiale di Kulturnat.

Il Copenhagen Contemporary, Centro d'Arte Contemporanea

Dalle 18 alle 22 ci saranno delle "art walks" per approfondire le opere esposte nell'ambito dell'attuale mostra, che includono CC Lab. Virtual Reality; Ex Situ. Samples of Lifeforms; e Bill Viola. Inoltre, alle 20:30 inzierà un concerto di musica elettronica. Per saperne di più sulle opere, vi consiglio di leggere il mio recente articolo "Un pomeriggio al Copenhagen Contemporary".

Bill Viola, Inverted Birth, 2014, Foto di Kira Perov, dalla pagina ufficiale del CC.

L'Università IT - Tecnologia dell'Informazione (dalle 18 alle 24)

Una visita interessante per chi ama immedesimarsi nel mondo tecnologico del futuro e non solo! Potrete vedere robot, oggetti in 3D, giochi per computer; visitare l'architettura dell'università progettata da Henning Larsen; e prendere del caffè e una fetta di torta gratuiti.

Foto presa dalla pagina ufficiale di Kulturnat.

Il concerto nella Chiesa del Palazzo di Christiansborg (dalle 23)

Sarà possibile assistere ad un concerto di musica twang nella chiesa che dal 1800 è servita per le cerimonie dei membri della famiglia reale. A due passi dalla chiesa potrete raggiungere il Palazzo di Christiansborg ed immergervi nella storia danese dall'età della pietra fino ai giorni nostri. Nelle stanze di rappresentanza potrete infatti visitare i meravigliosi arazzi dell'artista danese Bjørn Norgaard, mentre al di sotto al palazzo potrete esplorare le rovine del castello medievale di Copenaghen (entrambe le visite sono disponibili dalle 18 alle 24).

Foto presa dalla pagina ufficiale di Kulturnat.

La Confederazione dell'Industria Danese (dalle 18 alle 23)

Si tratta della sede dell'organizzazione aziendale e dell'associazione dei datori di lavoro per circa 10.000 aziende danesi, tra cui Arla, Lego, Toms, Carlsberg. Consiglio la visita per l'architettura sostenibile e perché il programma della serata offre attività per bambini e adulti, nonché l'opportunità di provare i prodotti delle diverse aziende.

Foto presa dalla pagina ufficiale di Kulturnat.

La notte della cultura si rivela sempre un'esperienza fantastica, ciò non toglie che sia necessario pianificarla per non trovarsi a girovagare a caso tra una coda infinita e l'altra, guardare l'orologio a mezzanotte e rendersi conto che il tempo a disposizione è terminato. Oltre ad acquistare il pass e fare una lista di quel che volete vedere, a continuazione vi elenco qualche consiglio pratico per affrontare la serata:

  • preparatevi uno zaino - non inseriteci però oggetti di valore (es. soldi e documenti). Copenaghen è una città tranquilla, ma dove ci sono tante persone, c'è a volte anche chi prova a fare il furbo, quindi tenete gli oggetti di valore in tasche nascoste o marsupio/borsetta sott'occhio;
  • la notte della cultura dura solo sei ore, quindi vi consiglio di non perdere tempo prezioso tra ristoranti e caffetterie. Preparatevi un bel termos della bevanda che più vi piace per riscaldarvi durante la serata, e qualche spuntino, se pensate non potrete proprio resistere alla tentazione di mangiare prima delle 24. Ricordate comunque che in molti posti ci saranno bevande e snacks (es. cioccolatini, frutta) gratuiti;
  • inserite nello zaino una coperta di lana o pile - non sia mai che dovrete stare in coda a lungo;
  • vi consiglio di portarvi anche un telo per sedervi sul prato dei tanti parchi che saranno aperti. L'erba potrebbe essere umida, con un telo avrete risolto il problema e potrete distendervi ad ammirare il cielo stellato;
  • la macchina fotografica è un must per immortalare quest'evento che capita solo una volta all'anno;
  • il pass è una spilla che molti attaccano sulla giacca. Se non volete rovinare la giacca, e soprattutto non rischiare di perdere la spilla, mettete quest'ultima in una tasca sicura;
  • last but not least, equipaggiatevi di pazienza, tanta voglia di esplorare e di divertirvi!

Se siete a Copenaghen solo per qualche giorno, una visita guidata con A Spasso con Elena è l'ideale per scoprire la storia e la cultura danesi e per avere un'idea su tutto quello che questa meravigliosa città ha da offrirvi!

Vi aspetto!