Se in Italia a carnevale ogni scherzo vale, in Danimarca non è poi così diversa la faccenda. Ci si traveste, si lanciano coriandoli e stelle filanti e si partecipa agli innumerevoli eventi in e fuori città. Il testo della canzoncina danese che si canta per l'occasione è il seguente (traduzione libera):

Fastelavn er mit navn, Carnevale è il mio nome
boller vil jeg have. e bolle* voglio aver.
Hvis jeg ingen boller får, Se nessun bolle avrò,
så laver jeg ballade. il pazzerello io farò.

Boller op, boller ned, Bolle a destra, bolle a manca.
boller i min mave. Bolle nella mia pancia.
Hvis jeg ingen boller får, Se nessun bolle avrò,
så laver jeg ballade. il pazzerello io farò.

*i boller sono i tipici dolci di carnevale fatti con con la pasta sfoglia e riempiti di panna montata o marmellata e spesso ricoperti di glassa. E' la versione danese delle frittelle italiane con crema, nocciolata, ricotta, zabaione e chi più ne ha più ne metta!

I tipici boller danesi. Foto presa da www.dr.dk.

L'evento che più si fa attendere, soprattutto dai più piccini, è "la battitura del barile" (tøndeslagning) che consiste nel colpire un barile con un manganello fino a che il primo non si rompe lasciando fuoriuscire un gatto di peluche e tanti dolciumi. Potete saperne di più sulle tradizioni legate alla festività leggendo l'articolo "Fastelavn – Il Carnevale danese", e potete farvi un'idea delle usanze odierne guardando questo video.

Quest'anno gli eventi legati al carnevale avranno luogo domenica 26 febbraio, e se non sapete proprio cosa fare con i vostri bambini, se vivete a Copenaghen o vi trovate qui per le vacanze, potete trovare ispirazione da questa lista di possibilità:

Carnevale nella Galleria Nazionale d'Arte: alle ore 12:00 tutti i bambini potranno provare a "far uscire il gatto dal barile". Dalle 13:00 alle 15:00 ci saranno delle visite guidate per bambini sui temi legati al carnevale nell'arte. Per tutto il giorno fino alle 16:30 sarà possibile costruirsi i propri accessori di carnevale, così come prendersi una pausa per assaggiare un bolle insieme ad una cioccolata calda. I bambini sotto i 18 anni non pagano l'entrata. I genitori possono entrare nel museo e accompagnare i propri figli a seguito del pagamento del biglietto d'ingresso.

La battitura del barile nella Galleria Nazionale d'Arte, febbraio 2016, foto presa da www.smk.dk.

Carnevale nella Chiesa del Nostro Redentore (Vor Frelsers Kirke), a Christianshavn: battitura del barile alle ore 10:30.

Carnevale nella Casa della Gioventù (Ungdomshuset), in Dortheavej: ci saranno laboratori creativi, boller vegani, e tante sorprese per i bambini. La battitura del barile avrà luogo alle ore 11:00 e 13:00. L'entrata è gratuita.

Carnevale nel Museo Nazionale: ci saranno racconti su come il carnevale veniva celebrato una volta, e si batterà il barile nella piazza Dante Plads, davanti al Museo Glyptotek, attorno alle 13:00. L'evento inizierà alle 12:00 all'interno del museo. I bimbi sopra i due anni pagano 30 corone, gli adulti 60.

Una volta la battitura del barile avveniva perlopiù a cavallo, quindi se volete immergervi nell'atmosfera del 1500, vi propongo di partecipare all'evento di domenica 26 febbraio nel villaggio di pescatori di Dragør alle ore 16:00 (Engvej).

Cavalli e cavalieri verso il barile da battere.

Buon divertimento!