Da qualche settimana mi trovo a lavorare su un argomento che sta da tempo incuriosendo ricercatori, giornalisti ecc provenienti da vari paesi del mondo. Si tratta della felicità in Danimarca. Come probabilmente saprete la Danimarca ha conquistato anche quest’anno il titolo di “paese più felice del mondo”. Tenendo in considerazione che ci sono ben precisi parametri di misura che sono per lo più associati a termini materialistici e non affettivi, le opinioni sulla questione sono molteplici. Si tende a pensare che il sistema sociale di stato assistenziale sia il fondamento per uno stato felice, come lo è stata lalegge di Jante che impone una società stabile, omogenea e armonica. Per di più, i danesi si focalizzano sulle cose semplici della vita, cercando di non pensare alle cose brutte. L’apprezzare ogni momento al meglio, magari seduti attorno ad un focolare con la famiglia o gli amici, aprendo una bottiglia di vino rosso e accendendo qualche candela, prende il nome di “hygge” che può essere tradotto in italiano con “creare un’atmosfera accogliente, intima, piacevole”.

Inoltre, nuove ricerche dall'università di Warwick, dicono che i danesi hanno addirittura una speciale mutazione dei geni che influenza la ricaptazione della serotonina, la quale si crede avere relazione con l'umore. Tuttavia, come menzionato qualche riga sopra, i parametri usati dalle ricerche sulla felicità danese sembrano lasciar concludere che, come afferma anche Shirmi Albrechtsen, giornalista americana che si sta occupando da anni della problematica, i danesi non sono felici, ma soddisfatti della loro vita.

Io e altre compagne abbiamo quindi deciso di intervistare alcuni danesi per sapere se sono felici o meno, ma anche turisti a Copenhagen per capire qual è la loro percezione dei danesi. Il risultato è stato che i turisti vedono i danesi come un popolo di persone molto felici (sarà perché la vacanza pone il turista in uno stato di positività?) e che i danesi non si sentono affatto felici. Infine, il giornale di qualche giorno fa riportava un articolo dal titolo: "La Danimarca non è più la più felice". Sorge così un problema da analizzare più a fondo.

Voi che cosa ne pensate?

Per chi capisce l'inglese, ecco un video rappresentativo del problema:http://www.bbc.co.uk/programmes/p026jgt9